Progetto Porta Nuova a Milano certificato LEED in laterizio

Wienerberger e il progetto Porta Nuova a Milano certificato LEED

Wienerberger e il progetto Porta Nuova a Milano: una spettacolare riqualificazione urbana certificata LEED.

Il progetto

Details of Residence Ville Urbane Porta Garibaldi to Milan new construction with Porotherm BIO PLAN 25
Ville Urbane Porta Garibaldi Milano

Il Progetto Porta Nuova è un progetto di riqualificazione urbana ed architettonica di ampie zone dei quartieri Isola, Varesine e Garibaldi di Milano. L'edificazione del complesso è iniziata nel 2009 ed è stato completato nel 2014. Il progetto, che si colloca all'interno Centro Direzionale di Milano, è firmato da celebri architetti quali M2P Architetti Associati, Cesar Pelli, Stefano Boeri e Nicholas Grimshaw. La nuova area si estende da Porta Garibaldi FS a piazza della Repubblica, da Porta Nuova al Palazzo Lombardia, passando per via Melchiorre Gioia.

L’intera area costituita dai tre lotti (Varesine, Garibaldi e Isola) è sottoposta alla Certificazione LEED. Questo prestigioso riconoscimento sancisce una gestione complessa ed organizzata di tutti gli aspetti progettuali e costruttivi, con una impostazione nuova e sistematica di inserimento dei temi di sostenibilità in tutti e tre gli edifici. La sfida è progettare e riqualificare in modo sostenibile con minuziosa attenzione dal concept alla fine lavori.

I tre edifici di Porta Nuova, inoltre, rappresentano un vero e proprio esempio di riqualificazione a impatto zero sull’ambiente:

  • 22,5% di risparmio energetico rispetto ai paragonabili sistemi di edifici
  • 37,3% di riduzione dell’utilizzo di acqua potabile negli edifici
  • 100% di riutilizzo di acqua piovana
  • 51% di riduzione dell’acqua per irrigazione

Questi sono solo alcuni numeri che permettono di comprendere l’impegno ambientale atto a raggiungere gli obiettivi della Certificazione Leed. Il progetto Porta Nuova diventa quindi non solo un’imponente opera architettonica ma un icona di architettura sostenibile in Italia e in Europa.

La soluzione in laterizio scelta

Single product shot of Porotherm BIO PLAN 25x33x19,9 FEL
Porotherm BIO PLAN 25x33x19,9 FEL

Wienerberger, da sempre attiva sul fronte della sostenibilità ambientale e vuole promuovere, l’importante valore aggiunto di un “green building”. La scelta dei materiali per l’involucro è fondamentale per minimizzare o eliminare completamente gli impatti ambientali negativi, infatti, l’utilizzo delle soluzioni per l’involucro firmate Wienerberger garantiscono un’elevata qualità dell’aria interna degli ambienti garantendo il benessere e rispetto per l’ambiente.

L’utilizzo dei materiali diventa di fondamentale importanza per creare il legame architettonico che unisce tradizione e innovazione, per questo motivo la scelta è stata Wienerberger. La soluzione per l’involucro scelta per un progetto così architettonicamente imponente è il Porotherm BIO PLAN 25-33/19,9 per partizioni esterne, Porotherm BIO PLAN 12-50-19,9 e 8-50/19,9 per le pareti interne.

Il laterizio destinato alla realizzazione dell’edificio, tipico di una modalità costruttiva cosiddetta massiva, contribuisce significativamente al contenimento dei consumi energetici per la climatizzazione invernale e per quella estiva, grazie all’effetto dell’inerzia termica. L’elevata massa del laterizio assicura, infatti, il giusto sfasamento ed attenuazione del flusso di calore, garantendo un eccezionale comfort abitativo. Le soluzioni in laterizio firmate Wienerberger sono state scelte in particolare per la riqualificazione del quartiere Varesine. Gli edifici residenziali sono stati edificati tra le Torri Residenziali e il “Diamantone” all’interno di Porta Nuova Varesine.

In questo contesto si inseriscono i sistemi Porotherm BIO PLAN firmati Wienerberger che hanno contribuito all’ottenimento della Certificazione LEED.