Realizzazione in laterizio della sede CNA di Faenza

Il laterizio diventa protagonista dell’efficienza energetica

Il progetto CNA di Faenza: un modello innovativo di edilizia sostenibile

Il progetto

Outside overview CNA Faenza officies new construction with Porotherm
Uffici Sede CNA Faenza

La progettazione dell'edificio della CNA di Faenza si inserisce nel piano di riconversione dell’area industriale ex-Neri in via San Silvestro. La struttura ospita gli uffici della nuova sede di Faenza del CNA, Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa.
L’architettura dell’edificio rappresenta un modello innovativo di edilizia sostenibile, in quanto è stato concepito per rispettare concretamente i principi della bioarchitettura e della bioedilizia.

Il progetto CNA costituisce il risultato di un approccio integrato alla progettazione per poter garantire performance energetiche globali nel rispetto dell’Ambiente.
Sono stati utilizzati diversi criteri che conferiscono all’edificio un’elevata valenza energetica:

  • la scelta dei materiali: l’utilizzo delle soluzioni Porotherm PLAN PLUS favorisce la realizzazione di una struttura a basso consumo energetico;
  • il sovradimensionamento: la progettazione è pensata per ottenere il massimo beneficio dalle risorse usate;
  • orientamento dell’edificio: aperto a Sud e schermato, fortemente isolato a Nord;
  • tecniche utilizzate per l'illuminazione, raffrescamento e riscaldamento: geotermia con pali, schermatura con pensiline vetrate con fotovoltaico, sistemi di ventilazione naturale, sistema di gestione schermature.

Tutti questi elementi contribuiscono a realizzare edifici in grado di raggiungere la massima efficienza energetica e, quindi, di produrre un minore impatto sull’Ambiente.

La soluzione in laterizio scelta

CNA Faenza offices in the night new construction with Porotherm BIO PLAN
Uffici CNA Faenza nella notte

Determinante ai fini del raggiungimento degli obiettivi prefissati è stata la scelta del materiale da utilizzare per l’involucro.
La scelta della soluzione Porotherm PLAN PLUS di Wienerberger ha contribuito ad ottimizzare in maniera significativa i tempi di posa, rendendola più efficiente e migliorando sensibilmente la prestazione termica della muratura anche grazie all’assenza quasi totale di ponti termici strutturali.

Il sistema rettificato Porotherm PLAN PLUS di Wienerberger, riempiti con perlite, rappresentano la soluzione ottimale per edifici naturali e anche per realizzare progetti a energia quasi ZERO (NZEB). La perlite è una varietà specifica di roccia vulcanica. Sotto l’effetto di elevate temperature (tra gli 850 e i 1.000 °C), l’acqua contenuta nel granulo si dissocia e si trasforma in vapore gonfiando le pareti vetrose del granulo stesso facendone aumentare il volume. Le microcavità vuote formatesi all’interno dei granuli, contenenti solo aria, conferiscono alla perlite uno straordinario potere isolante.

Il punto di forza di questa soluzione, risiede nella trasmittanza termica, la quale raggiunge valori inferiori sino a –52% rispetto alla normativa per il 2010 in zona F. Il sistema Porotherm PLAN PLUS rappresenta oggi la soluzione più efficace, economica, affidabile e duratura per realizzare edifici a basso consumo energetico (Casa Passiva, Casa Clima ecc.). Il sistema, infatti, è in grado di garantire murature a elevato isolamento termico e di grande inerzia termica senza che si renda necessaria l’aggiunta di ulteriori strati di isolamento sulle facciate. I Porotherm PLAN PLUS, già a partire da una parete monostrato di 30 cm di spessore, assicurano un valore di trasmittanza U di 0,25 W/m2K: - 24% di quanto previsto dal Dlgs 311/2006 per il 2010 in zona F.

Scheda progetto

  • Committente: Comune di Faenza
  • Proprietà: SEDAR CNA SERVIZI
  • Progetto: Studio Lenzi e Associati, Bologna
  • Impresa: Iter-Lugo
  • 2750 mq superficie lorda