Progetto condominio Teatro1 a Udine

Progetto Teatro 1: splendido esempio di edificio in Classe A+

Porotherm BIO PLAN 25 è stato utilizzato per la realizzazione delle pareti di tamponamento esterne del suggestivo complesso residenziale “Teatro1” realizzato ad Udine, certificato in Classe CasaClima A+.

Il progetto

External overview of multi family house Teatro 1 di Udine new construction with Porotherm
Vista esterna complesso Teatro 1 di Udine

Le scelte progettuali del complesso Teatro 1 di Udine operate dallo studio Archest srl si fondano sui principi di eco-sostenibilità e salvaguardia dell’ambiente attraverso il massimo sfruttamento di energie rinnovabili e la scelta di materiali di origine naturale, biocompatibili e con LCA a ridotta intensità energetica. L’obiettivo del risparmio energetico è stato perseguito adottando tecnologie costruttive ed impiantistiche altamente efficienti, che ne hanno permesso la classificazione in Classe CasaClima A+. L’edificio si sviluppa su 7 piani fuori terra: sei a destinazione residenziale (per un totale di 32 appartamenti) ed il piano terra destinato ad attività commerciali, mentre i due livelli interrati posti sotto la sagoma dell’edificio e del giardino condominiale hanno funzione di autorimessa/deposito.

La forma architettonica dell’edificio è caratterizzata da una volumetria compatta per i primi tre livelli, uno slittamento del quarto piano, per concludere con un andamento variegato dei piani alti dove sono ubicati gli appartamenti di maggiore pregio con le terrazze e i giardini. Il progetto punta su un’articolazione equilibrata dei volumi, con un gioco di alternanze fra rigorose geometrie superficiali e variazioni inaspettate nelle profondità di facciata e nell’orientamento di esposizione delle pareti.

La progettazione dell’edificio, per soddisfare i requisiti della classe Casaclima A+, ha tenuto conto di approfonditi studi sugli aspetti climatici, l’irraggiamento solare, l’esposizione alla luce naturale, puntando su una forte integrazione degli aspetti tecnologici, ambientali e impiantistici, e coniugando i principi della sostenibilità, del risparmio energetico e della funzionalità interna.

A partire dagli obiettivi prestazionali di contenimento dei fabbisogni energetici e di acqua potabile prefissati per l’edificio e l’utilizzo di materiali il più possibile bio-eco-compatibili, il progetto è stato sviluppato scegliendo tecnologie costruttive ed impiantistiche altamente efficienti e rispettose dell’ambiente.

La soluzione in laterizio scelta

Porotherm BIO PLAN, blocco in laterizio rettificato da 25 cm di spessore per murature portanti. Ideale per realizzare edifici a basso consumo.
Porotherm BIO PLAN 25x30x19,9 GAT

Inoltre, lo Studio di progettazione Suraci ha rivolto particolare attenzione al tema dell’antisismica dedicandoci un piccolo focus sulle modalità costruttive adottate per raggiungere eccezionali performance: Per realizzare tamponamenti antisismici sono stati scelti i laterizi Wienerberger con spessore 25 cm assemblati a colla, per conferire alle pareti la resistenza sismica fuori piano prescritta dalle NTC 2008. Inoltre, sono stati disposti cordoli verticali ad interasse massimo di 350 cm e armature orizzontali ogni 2 corsi posti entro fresature eseguite a piè d’opera. La resistenza della parete alle forze sismiche fuori piano è stata accertata con prova di carico, garantendo ottimali prestazioni.”

Il pacchetto completo utilizzato per le pareti esterne è costituito dall'interno da una controparete di cartongesso e isolamento, il blocco porizzato rasato dal lato interno, l'isolamento esterno da 16 cm in lana minerale e il rivestimento. Questa stratigrafia, ha consentito – unitamente agli altri accorgimenti progettuali e impiantistici – di ottenere un fabbisogno energetico pari a soli 27 kWh/mq anno, dunque classificata come “casa da 3 litri”. Per la realizzazione dell’involucro esterno sono state scelte soluzioni costruttive altamente performanti sia dal punto di vista strutturale che di isolamento termico ed acustico e salubrità. Nel dettaglio, per i tamponamenti delle pareti esterne sono stati infatti selezionati i blocchi porizzati Porotherm BIO PLAN 25 di Wienerberger, nell’ottica di privilegiare il più possibile una tecnologia di posa “a secco”. I laterizi Porotherm BIO PLAN si contraddistinguono per le facce di appoggio superiori e inferiori “rettificate”, e cioè perfettamente planari e parallele.

Grazie alla rettifica delle facce di allettamento è possibile realizzare murature con giunti orizzontali estremamente sottili: è sufficiente solo 1 mm di spessore  della malta speciale Porotherm BIO PLAN, che va stesa con un apposito rullo sul corso della muratura oppure direttamente sul blocco per immersione. 

I sistemi rettificati Porotherm BIO PLAN sono soluzioni biocompatibili prodotte con impasti di argille naturali. Le microcavità sono generate dalla combustione di farine di legno totalmente prive di additivi chimici e il processo produttivo non è inquinante.

Scheda progetto

  • Ubicazione: Udine
  • Progettista: ARCHEST srl – Arch. Annamaria Coccolo, Arch. Gaetano De Napoli
  • Progetto: Design: 2010 - 2011; Realizzazione: 2012 - 2014.
  • Committente: Rizzani De Eccher spa
  • Tipo di intervento: Nuovo complesso a prevalente destinazione residenziale (36 appartamenti + 465 mq attività commerciali)
  • Dimensioni: 3.570 mq Superficie Utile, 2.748 mq Superficie lotto complessiva, 7 piani fuori terra + 2 piani interrati
  • Impresa realizzatrice: Rizzani de Eccher S.p.A.
  • Classe energetica: A+ Casaclima